Valutazione

Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri medi Visualizza il testo con caratteri medi

 

Verifiche e valutazioni in itinere


Il processo di apprendimento e di crescita dell’allievo è sottoposto a periodiche verifiche che sono riconducibili sia alla tradizionale interrogazione orale che a prove scritte di tipo oggettive regolate dal Collegio dei Docenti (per ogni quadrimestre due orali e tre scritte). I dipartimenti hanno elaborato griglie di valutazione per le singole prove che, adottate dall’Istituto, rendono omogeneo il metro di giudizio e garantiscono l’oggettività e la trasparenza nella quantificazione della prova. Tali griglie sono allegate alle singole programmazioni di classe e rese note agli alunni, nonché reperibili negli uffici della segreteria didattica. Fa obbligo ai docenti di rendere pubblici tutti gli elaborati scritti prodotti in classe ed inoltre mettere a disposizione delle famiglie le verifiche scritte sostenute dagli alunni,qualora ve ne sia espressa richiesta.

  

Valutazione finale o sommativa

  

La valutazione finale o sommativa rappresenta l’ultimo passaggio di un processo continuo di osservazione e di valutazione dell’allievo scandito da due fasi fondamentali:

  La valutazione diagnostica, che si effettua all’inizio del percorso didattico, per conoscere il livello di partenza di ogni allievo in termini di conoscenze, competenze ed abilità, onde poter programmare gli obiettivi didattici e gli interventi idonei al loro conseguimento;
La valutazione formativa, che avviene nel corso dei due quadrimestri al fine di valutare il processo  di apprendimento-insegnamento dei singoli allievi e della classe onde rimodulare, ove necessario, le strategie  e le mete per favorire il raggiungimento degli obiettivi formativi e rimuovere le difficoltà di apprendimento. Le famiglie saranno puntualmente rese edotte sul processo di apprendimento dei loro figli mediante i colloqui settimanali con i singoli docenti.

La valutazione sommativa o finale sintetizzata nel voto è opera collegiale del Consiglio di classe su proposta dei singoli docenti, sulla base di un giudizio motivato, desunto da un adeguato numero di verifiche. Essa si arricchisce anche di altri elementi di valutazione quali i progressi raggiunti dal discente rispetto al punto di partenza, la partecipazione, l’interesse, l’impegno profuso e la responsabilità manifestata in ogni forma di consesso. In sede dipartimentale ed approvati dal Collegio docenti, è stata  formulata una griglia di valutazione, al fine di omogeneizzare mediante criteri tassonomici comuni, l’assegnazione dei voti finali, nei singoli Consigli di Classe.

  

 


Comunicazione degli esiti finali

 

La scuola, prima della pubblicazione dell’esito finale degli scrutini, convoca telefonicamente le famiglie degli studenti non ammessi alla classe successiva a cui la segreteria didattica consegna la comunicazione scritta, debitamente sigillata nel rispetto della privacy. In essa sono riportati i voti delle singole discipline ed il giudizio sintetico che motiva la non ammissione alla classe successiva.

Anche per gli alunni che quale giudizio finale riportano la “sospensione del giudizio” come recita l’O.M. n. 92 del 05/11/07, la scuola prevede una comunicazione scritta alle famiglie nella quale sono riportate le materie in cui è contratto il debito ed il relativo giudizio analitico.

  

 

 Griglia per:

Scarica 

 Analisi del testo

 immagine 

 Latino immagine
 Matematica (scritto)

immagine

 

 Informatica (scritto)

 

immagine

 

 Fisica (scritto)


immagine
 Scienze immagine
 Matematica - Fisica - Informatica (orale)  immagine 
 Lingue straniere immagine
 Storia e filosofia (orale) immagine
 Saggio breve - Articolo d'opinione - Tema

immagine

 Testo espositivo

immagine

 Testo informativo - descrittivo

immagine

 Disegno e storia dell'arte

immagine

 Lettere (orale)

immagine

  Test grammaticale inglese - francese

immagine

  Ed. Fisica

immagine


Allegati

Non sono presenti allegati in questa pagina

Contatore visite